ARTICOLI SULL'ARGOMENTO: REGIONE MARCHE

UE: FONDI STRUTTURALI 2014-2020, A COMUNANZA CAMPAGNA D’ASCOLTO REGIONE MARCHE

Sarà l’Auditorium “Adriano Luzi” di Comunanza (Ap) ad ospitare, giovedì 27 febbraio, la caro-vana di ascolto che la Regione Marche ha messo in moto sul territorio per realizzare un disegno partecipato delle politiche di sviluppo e coesione 2014-2020. Avviato con l’evento del 18 luglio 2013 ad Ancona, il percorso di ascolto del territorio ha già fatto tappa a Camerino (Mc) e ad Urbino. L’appuntamento di Comunanza, organizzato in collaborazione con il BIM-Bacino Imbrifero Montano del Tronto, consente di proseguire quel percorso aperto e integrato che accompagna il territorio verso la nuova stagione di programmazione dei fondi europei e che intende fare delle Marche una regione intelligente, sostenibile e inclusiva.

CONTINUA A LEGGERE >>


BANDO YOUNG VISION: DOMANDE ENTRO IL 28 FEBBRAIO

Young Vision è un progetto destinato ai giovani creativi tra 18 e 35 anni residenti nelle Marche, cofinanziato dalla Regione Marche e dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, e realizzato da Risorse Cooperativa in collaborazione con Forward Agency, Riviera Network, Fondazione F.O.R.A.R.T., Comunità Montana dei Monti Azzurri, Comuni di Macerata, Loro Piceno, Serrapetrona e Montegallo.

CONTINUA A LEGGERE >>


CULTURA COME RISORSA/COME VALORE 2.0

“Cultura come risorsa/come valore 2.0”, ossia “Le Marche laboratorio culturale per il Paese”. Sarà il tema della due giorni, organizzata dalla Regione Marche all’Auditorium della Mole Vanvitelliana di Ancona, un momento di confronto e di riflessione sulle politiche culturali nella regione. I lavori si svolgeranno nel corso della giornata di venerdì 28 febbraio e nella mattinata di sabato 1 marzo. Due giorni intensi, tra progetti, idee e prospettive, un confronto vivace per analizzare ‘il caso Marche’ a cui prenderanno parte istituzioni, operatori culturali, enti e imprese culturali e creative, intellettuali ed economisti della cultura.

CONTINUA A LEGGERE >>


UE: ACI MARCHE CHIEDE INCONTRO ALLA REGIONE SU PROGRAMMAZIONE FONDI 2014-2020

La cooperazione marchigiana, per le sue caratteristiche, necessita di misure dedicate e priorità specifiche nell’ambito della programmazione 2014-2020 dei fondi dell’Unione europea. Per questo, l’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche, composta da Agci, Confcooperative, Legacoop delle Marche, ha chiesto un incontro all’assessore regionale alla Cooperazione, Luigi Viventi, a quello delle Politiche comunitarie, Paola Giorgi, e a quello del Lavoro, Marco Luchetti, affinché, nel nuovo Programma operativo regionale siano previste azioni di valorizzazioni e di sviluppo della cooperazione attraverso i fondi Ue. Nel Por, aggiunge l’Aci, le Centrali cooperative possono anche trovare spazio come agenti di promozione e di accompagnamento alle azioni previste dal Programma operativo.

CONTINUA A LEGGERE >>


LEGGE REGIONALE 5/03 PER SVILUPPO COOPERAZIONE: PROROGA DOMANDE AL 26 MAGGIO

La scadenza delle domande per gli interventi della legge regionale 5/03 “Provvedimenti per favorire lo sviluppo della cooperazione”, che prevede anche il sostegno alla nascita di nuove cooperative, è stata prorogata dalla Regione Marche al 26 maggio 2014. Lo slittamento della scadenza è stato chiesto dalle Centrali cooperative regionali per consentire alle cooperative colpite dalla calamità naturale dei giorni scorsi di avere il tempo per ripristinare le condizioni produttive dei propri stabilimenti e predisporre la documentazione necessaria per la presentazione della domanda.

CONTINUA A LEGGERE >>


LEGGE REGIONALE 5/03 PER SVILUPPO COOPERAZIONE: DOMANDE ENTRO IL 18 APRILE

Dopo l’approvazione delle disposizioni attuative per il 2013-2014, sono in corso di pubblicazione i bandi per gli interventi della legge regionale 5/03 “Provvedimenti per favorire lo sviluppo della cooperazione”, che prevede anche il sostegno alla nascita di nuove cooperative. Le domande vanno presentate entro il 18 aprile 2014.

CONTINUA A LEGGERE >>


UE: ACI MARCHE CHIEDE INCONTRO ALLA REGIONE SU PROGRAMMAZIONE FONDI 2014-2020

La cooperazione marchigiana, per le sue caratteristiche, necessita di misure dedicate e priorità specifiche nell’ambito della programmazione 2014-2020 dei fondi dell’Unione europea. Per questo, l’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche, composta da Agci, Confcooperative, Legacoop delle Marche, ha chiesto un incontro all’assessore regionale alla Cooperazione, Luigi Viventi, a quello delle Politiche comunitarie, Paola Giorgi, e a quello del Lavoro, Marco Luchetti, affinché, nel nuovo Programma operativo regionale siano previste azioni di valorizzazioni e di sviluppo della cooperazione attraverso i fondi Ue. Nel Por, aggiunge l’Aci, le Centrali cooperative possono anche trovare spazio come agenti di promozione e di accompagnamento alle azioni previste dal Programma operativo.

CONTINUA A LEGGERE >>


LAVORO: IN PAGAMENTO CIG IN DEROGA SETTEMBRE-NOVEMBRE 2013

La Regione Marche, a seguito di verifiche effettuate insieme all’Inps regionale sui pagamenti eseguiti e sulle risorse disponibili, provvederà ad autorizzare le richieste di Cig e mobilità in deroga relative ai mesi di settembre, ottobre e novembre 2013.

CONTINUA A LEGGERE >>


AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA:NUOVA PROROGA AL 30 GIUGNO DELL’INTESA

Dopo la copertura dei pagamenti per il 2013 e delle nuove richieste per i primi tre mesi del 2014, anche per il prossimo trimestre i datori di lavoro potranno richiedere un periodo di cassa integrazione guadagni in deroga della durata massima di tre mesi (519 ore) a decorrere dal 1 aprile e fino al 30 giugno 2014.

CONTINUA A LEGGERE >>


LEGGE REGIONALE 5/03 PER SVILUPPO COOPERAZIONE: DOMANDE ENTRO IL 12 MAGGIO

Dopo l’approvazione delle disposizioni attuative per il 2013-2014, sono in corso di pubblicazione i bandi per gli interventi della legge regionale 5/03 “Provvedimenti per favorire lo sviluppo della cooperazione”, che prevede anche il sostegno alla nascita di nuove cooperative. Le domande vanno presentate entro il 12 maggio 2014.

CONTINUA A LEGGERE >>


AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA:NUOVA PROROGA AL 30 GIUGNO DELL’INTESA

Dopo la copertura dei pagamenti per il 2013 e delle nuove richieste per i primi tre mesi del 2014, anche per il prossimo trimestre i datori di lavoro potranno richiedere un periodo di cassa integrazione guadagni in deroga della durata massima di tre mesi (519 ore) a decorrere dal 1 aprile e fino al 30 giugno 2014.

CONTINUA A LEGGERE >>


INNOV-ATTORI: LA REGIONE MARCHE CERCA 72 ECCELLENZE DELLA RICERCA E DELL’INNOVAZIONE

La Regione Marche – Servizio “Attività produttive, lavoro, cultura, turismo, internazionalizzazione” - P.F. Innovazione, Ricerca e Competitività dei settori produttivi sta organizzando l’evento “Innov-attori - Nuove sfide e opportunità dall’Europa”, che si svolgerà dal 5 al 7 giugno a Civitanova Marche (Mc), dedicato ai temi dell’innovazione per la crescita delle imprese, alla creazione di start up e all’efficientamento dei servizi della pubblica amministrazione. Per la partecipazione all’iniziativa, la Regione ha pubblicato una manifestazione d’interesse per la selezione di 72 imprese dei settori manifattura sostenibile, domotica, Ict, salute e benessare, meccanotronica che si sono contraddistinte nell’innovazione e nella ricerca. Le domande vanno presentate entro l’8 maggio 2014.

CONTINUA A LEGGERE >>


LEGGE REGIONALE 5/03 PER SVILUPPO COOPERAZIONE: DOMANDE ENTRO IL 12 MAGGIO

Dopo l’approvazione delle disposizioni attuative per il 2013-2014, sono in corso di pubblicazione i bandi per gli interventi della legge regionale 5/03 “Provvedimenti per favorire lo sviluppo della cooperazione”, che prevede anche il sostegno alla nascita di nuove cooperative. Le domande vanno presentate entro il 12 maggio 2014.

CONTINUA A LEGGERE >>


LAVORO: “PROSECUZIONE” CIG IN DEROGA POSSIBILE FINO AL 30 GIUGNO

La Regione Marche informa le aziende e i consulenti che devono ancora effettuare l’operazione di “prosecuzione”, relativamente ai periodi di Cig in deroga del 2013, che hanno tempo fino al 30 giugno 2014 per poter regolarizzare la propria posizione. Oltre il termine del 30 giugno, le istanze ancora sospese verranno archiviate.

CONTINUA A LEGGERE >>


LAVORO: DOMANDE CIG IN DEROGA FINO AL 31 AGOSTO

La Regione Marche informa che, a seguito della nota del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 26 giugno, le aziende interessate possono presentare istanza di Cig in deroga per un periodo massimo di otto mesi. Il sistema regionale accoglierà, quindi, le domande di Cig in deroga fino al 31 agosto 2014 nel limite massimo di 1038/ore/anno/lavoratore.

CONTINUA A LEGGERE >>


LAVORO: LEGACOOP MARCHE FIRMA ACCORDO PER GARANZIA GIOVANI

Un protocollo per creare le condizioni e le opportunità per favorire l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro grazie alla possibilità offerta da Garanzia Giovani. Lo hanno firmato la Regione Marche e le associazioni regionali datoriali, fra cui Legacoop Marche, e i sindacati Cgil, Cisl, Uil Marche. L’intesa fa riferimento all’iniziativa realizzata nell’ambito del Programma operativo nazionale occupazione giovani attraverso uno specifico accordo tra le Regioni e il Ministero del Lavoro su raccomandazione dell’Unione europea.

CONTINUA A LEGGERE >>


WELFARE: E’ ORA DI UNA LEGGE REGIONALE

E’ tempo che la Regione Marche si doti di una legge regionale per un sistema regionale integrato dei servizi sociali in attuazione della legge 328 del 2000. Per le Centrali cooperative regionali Agci, Confcooperative, Legacoop Marche, i sindacati Cgil, Cisl, Uil Marche e il Forum del Terzo settore serve una legge che sia occasione di rilancio del welfare regionale, che faccia sua la ricchezza e la qualità delle norme regionali di settore finora prodotte, frutto di discussioni fortemente partecipate e dai contenuti avanzati, che non possono e non devono essere abrogate o compresse in pochi articoli. La legge regionale deve essere l’opportunità per elaborare una normativa “di sistema”, capace di scioglierne i principali nodi realizzando le condizioni per costruire sul territorio un sistema di welfare moderno, universalistico e capace di rispondere ai bisogni sociali che la crisi ha contribuito ad acuire, dando finalmente piena e autentica attuazione alla legge 328.

CONTINUA A LEGGERE >>


LAVORO: LEGACOOP MARCHE FIRMA ACCORDO PER GARANZIA GIOVANI

Un protocollo per creare le condizioni e le opportunità per favorire l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro grazie alla possibilità offerta da Garanzia Giovani. Lo hanno firmato la Regione Marche e le associazioni regionali datoriali, fra cui Legacoop Marche, e i sindacati Cgil, Cisl, Uil Marche. L’intesa fa riferimento all’iniziativa realizzata nell’ambito del Programma operativo nazionale occupazione giovani attraverso uno specifico accordo tra le Regioni e il Ministero del Lavoro su raccomandazione dell’Unione europea.

CONTINUA A LEGGERE >>


LAVORO: DOMANDE CIG IN DEROGA FINO AL 31 AGOSTO

La Regione Marche informa che, a seguito della nota del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 26 giugno, le aziende interessate possono presentare istanza di Cig in deroga per un periodo massimo di otto mesi. Il sistema regionale accoglierà, quindi, le domande di Cig in deroga fino al 31 agosto 2014 nel limite massimo di 1038/ore/anno/lavoratore.

CONTINUA A LEGGERE >>


WELFARE: E’ ORA DI UNA LEGGE REGIONALE

E’ tempo che la Regione Marche si doti di una legge regionale per un sistema regionale integrato dei servizi sociali in attuazione della legge 328 del 2000. Per le Centrali cooperative regionali Agci, Confcooperative, Legacoop Marche, i sindacati Cgil, Cisl, Uil Marche e il Forum del Terzo settore serve una legge che sia occasione di rilancio del welfare regionale, che faccia sua la ricchezza e la qualità delle norme regionali di settore finora prodotte, frutto di discussioni fortemente partecipate e dai contenuti avanzati, che non possono e non devono essere abrogate o compresse in pochi articoli. La legge regionale deve essere l’opportunità per elaborare una normativa “di sistema”, capace di scioglierne i principali nodi realizzando le condizioni per costruire sul territorio un sistema di welfare moderno, universalistico e capace di rispondere ai bisogni sociali che la crisi ha contribuito ad acuire, dando finalmente piena e autentica attuazione alla legge 328.

CONTINUA A LEGGERE >>


LAVORO: NUOVI CRITERI PER GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA E PAGAMENTI FINO A FEBBRAIO 2014

A seguito della pubblicazione in data 4 agosto 2014 del decreto interministeriale n. 83473, entrano in vigore i nuovi criteri per la concessione di ammortizzatori sociali in deroga alla normativa vigente. Agli accordi sindacali stipulati dal 4 agosto, vengono applicate le disposizioni del decreto e, di conseguenza, vengono meno tutte le Intese istituzionali territoriali che hanno regolato fino ad oggi la concessione di cig e mobilità in deroga.

Intanto, con gli ultimi stanziamenti del Governo, la Regione provvederà ad autorizzare le istanze di CIG e mobilità in deroga relative ai mesi di gennaio e febbraio 2014.

CONTINUA A LEGGERE >>


UE: LEGACOOP MARCHE SOTTOSCRIVE ACCORDO POLITICA DI COESIONE 2014-2020 REGIONE MARCHE

Affermare un metodo di confronto e consultazione per la definizione di una strategia di politica regionale unitaria, per la di realizzazione degli interventi dei Fondi strutturali e d'investimento dell’Unione europea e del Fondo nazionale di coesione che, per le Marche, ammonteranno, nel complesso, a circa un miliardo di euro nella nuova programmazione comunitaria. E’ questo l’obiettivo del protocollo d’intesa per la Politica di coesione 2014-2020 tra la Regione Marche e il partenariato economico e sociale firmato da Legacoop Marche insieme alle altre associazioni di categoria e ai sindacati.

CONTINUA A LEGGERE >>


UE: LEGACOOP MARCHE SOTTOSCRIVE ACCORDO POLITICA DI COESIONE 2014-2020 REGIONE MARCHE

Affermare un metodo di confronto e consultazione per la definizione di una strategia di politica regionale unitaria, per la di realizzazione degli interventi dei Fondi strutturali e d'investimento dell’Unione europea e del Fondo nazionale di coesione che, per le Marche, ammonteranno, nel complesso, a circa un miliardo di euro nella nuova programmazione comunitaria. E’ questo l’obiettivo del protocollo d’intesa per la Politica di coesione 2014-2020 tra la Regione Marche e il partenariato economico e sociale firmato da Legacoop Marche insieme alle altre associazioni di categoria e ai sindacati.

CONTINUA A LEGGERE >>


CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA: NUOVE REGOLE PER IL 2015

La Regione Marche comunica che sono cambiate le regole per presentare le domande per la cassa integrazione in deroga per il 2015. Sulla Cig in deroga, inoltre, è stata di recente sottoscritta l’intesa fra la stessa Regione, le associazioni di categoria, fra cui Legacoop Marche, e i sindacati.

CONTINUA A LEGGERE >>


CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA: NUOVE REGOLE PER IL 2015

La Regione Marche comunica che sono cambiate le regole per presentare le domande per la cassa integrazione in deroga per il 2015. Sulla Cig in deroga, inoltre, è stata di recente sottoscritta l’intesa fra la stessa Regione, le associazioni di categoria, fra cui Legacoop Marche, e i sindacati.

CONTINUA A LEGGERE >>


UE: LE OPPORTUNITA' DELLA PROGRAMMAZIONE 2014-2020 PER LE COOPERATIVE

Quali occasioni di sviluppo e di innovazione per le cooperative possono arrivare dalla nuova programmazione europea? Sarà questo il tema del seminario “Le opportunità per le cooperative del nuovo Programma regionale sui fondi europei 2014-2020”, organizzato da Legacoop Marche, che si svolgerà venerdì 6 novembre, alle 15, nella Sala riunioni di Confidicoop Marche ad Ancona.

CONTINUA A LEGGERE >>


PREMIO VALORE LAVORO 2015 REGIONE MARCHE

Vanno presentate entro il 6 novembre le candidature all’edizione 2015 del Premio regionale per la buona imprenditoria marchigiana “Valore Lavoro”, promosso dalla Regione Marche con la finalità di condividere tra aziende-istituzioni-cittadini le buone pratiche realizzate a favore delle risorse umane all’interno delle realtà imprenditoriali marchigiane e consentire una maggiore conoscenza del Fondo sociale europeo e delle sue opportunità.

CONTINUA A LEGGERE >>


UE: LE OPPORTUNITA' DELLA PROGRAMMAZIONE 2014-2020 PER LE COOPERATIVE

Quali occasioni di sviluppo e di innovazione per le cooperative possono arrivare dalla nuova programmazione europea? Sarà questo il tema del seminario “Le opportunità per le cooperative del nuovo Programma regionale sui fondi europei 2014-2020”, organizzato da Legacoop Marche, che si svolgerà venerdì 6 novembre, alle 15, nella Sala riunioni di Confidicoop Marche ad Ancona.

CONTINUA A LEGGERE >>


WELFARE: ALLERUZZO, BENE RIPRISTINO FONDI SOCIALE DA PARTE DELLA REGIONE MARCHE

“Dalle parole ai fatti. Eravamo certi che l’impegno preso dal presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, e dal suo governo per il ripristino dei fondi per il welfare arrivasse in breve tempo a destinazione. E così è stato. Soddisfazione per il risultato raggiunto è, perciò, il nostro commento a questa azione concreta per il sociale e per tutta la comunità della nostra regione. Attendiamo ora di valutare il provvedimento nel suo complesso per analizzare le destinazioni delle risorse”. Il presidente di Legacoop Marche, Franco Alleruzzo, si esprime così sul provvedimento della Giunta regionale che ha assegnato 64 milioni di euro ai Comuni per finanziare i servizi sociali del 2015.

CONTINUA A LEGGERE >>


SOCIALE: ALLERUZZO, BENE RIPRISTINO FONDI DA PARTE DELLA REGIONE MARCHE

“Dalle parole ai fatti. Eravamo certi che l’impegno preso dal presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, e dal suo governo per il ripristino dei fondi per il welfare arrivasse in breve tempo a destinazione. E così è stato. Soddisfazione per il risultato raggiunto è, perciò, il nostro commento a questa azione concreta per il sociale e per tutta la comunità della nostra regione. Attendiamo ora di valutare il provvedimento nel suo complesso per analizzare le destinazioni delle risorse”. Il presidente di Legacoop Marche, Franco Alleruzzo, si esprime così sulla decisione della Giunta regionale di assegnare 64 milioni di euro ai Comuni per finanziare i servizi sociali del 2015.

CONTINUA A LEGGERE >>


AGROALIMENTARE: COMITATO DI SETTORE A CONFRONTO CON L’ASSESSORE REGIONALE CASINI

Il Comitato di settore Agroalimentare di Legacoop Marche, con il presidente Doriano Marchetti e il responsabile regionale Simone Cecchettini, ha incontrato l’assessore regionale all’Agricoltura, Anna Casini, e la dirigente del Servizio regionale Agricoltura, Cristina Martellini. E’ stato un confronto sulla nuova programmazione comunitaria 2014-2020 e sul Programma di sviluppo rurale di cui stanno per uscire i primi bandi, i cui contenuti sono stati già condivisi in sede di Tavolo Verde della Regione Marche.

CONTINUA A LEGGERE >>


AGROALIMENTARE: COMITATO DI SETTORE A CONFRONTO CON L’ASSESSORE REGIONALE CASINI

Il Comitato di settore Agroalimentare di Legacoop Marche, con il presidente Doriano Marchetti e il responsabile regionale Simone Cecchettini, ha incontrato l’assessore regionale all’Agricoltura, Anna Casini, e la dirigente del Servizio regionale Agricoltura, Cristina Martellini. E’ stato un confronto sulla nuova programmazione comunitaria 2014-2020 e sul Programma di sviluppo rurale di cui stanno per uscire i primi bandi, i cui contenuti sono stati già condivisi in sede di Tavolo Verde della Regione Marche.

CONTINUA A LEGGERE >>


LAVORO: AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA 2016

La Regione Marche informa che nel 2016 è prevista la concessione della Cassa integrazione guadagni alle aziende per un massimo di tre mesi. Questo sulla base delle disposizioni contenute nella Legge di stabilità 2016 del 28 dicembre 2015 n. 208 (comma 304 dell’articolo 1).

CONTINUA A LEGGERE >>


LAVORO: AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA 2016

La Regione Marche informa che nel 2016 è prevista la concessione della Cassa integrazione guadagni alle aziende per un massimo di tre mesi. Questo sulla base delle disposizioni contenute nella Legge di stabilità 2016 del 28 dicembre 2015 n. 208 (comma 304 dell’articolo 1).

CONTINUA A LEGGERE >>


LAVORO: MARCHE, SIGLATA L'INTESA PER LA CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA 2016

E’ stata sottoscritta dall’assessore regionale al Lavoro, Loretta Bravi, e dai rappresentanti delle Centrali cooperative, fra cui Legacoop Marche, associazioni imprenditoriali e sindacali l’intesa istituzionale territoriale per la regolamentazione degli ammortizzatori sociali in deroga per il 2016.

CONTINUA A LEGGERE >>


LAVORO: MARCHE, SIGLATA L'INTESA PER LA CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA 2016

E’ stata sottoscritta dall’assessore regionale al Lavoro, Loretta Bravi, e dai rappresentanti delle Centrali cooperative, fra cui Legacoop Marche, associazioni imprenditoriali e sindacali l’intesa istituzionale territoriale per la regolamentazione degli ammortizzatori sociali in deroga per il 2016.

CONTINUA A LEGGERE >>


PESARO: EDRA COSTRUZIONI NEL PRIMO PROGETTO PER OSPEDALE MARCHE NORD

La cooperativa Edra Costruzioni, aderente a Legacoop Marche, è parte del raggruppamento temporaneo di imprese che ha presentato alla Regione Marche il primo progetto per la realizzazione dell’ospedale Marche Nord a Fosso Sejore di Pesaro, a confine con il territorio di Fano (Pu), una delle localizzazioni possibili per la nuova struttura sanitaria. Capofila del progetto è la Inso sistemi per le infrastrutture sociali spa, terzo gruppo di costruzioni in Italia e uno dei principali operatori nazionali del settore ospedaliero in partenariato pubblico-privato. Fa parte del gruppo d’imprese anche la Sof spa.

CONTINUA A LEGGERE >>


PESARO: EDRA COSTRUZIONI NEL PRIMO PROGETTO PER OSPEDALE MARCHE NORD

La cooperativa Edra Costruzioni, aderente a Legacoop Marche, è parte del raggruppamento temporaneo di imprese che ha presentato alla Regione Marche il primo progetto per la realizzazione dell’ospedale Marche Nord a Fosso Sejore di Pesaro, a confine con il territorio di Fano (Pu), una delle localizzazioni possibili per la nuova struttura sanitaria. Capofila del progetto è la Inso sistemi per le infrastrutture sociali spa, terzo gruppo di costruzioni in Italia e uno dei principali operatori nazionali del settore ospedaliero in partenariato pubblico-privato. Fa parte del gruppo d’imprese anche la Sof spa.

CONTINUA A LEGGERE >>


IL FUTURO PER LA PESCA IN ADRIATICO

“Il futuro per la pesca e l’acquacultura in Adriatico. Nuove prospettive alla luce della Politica comune della pesca 2014 – 2020 e del Feamp-Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca” sarà il tema del confronto organizzato dalla Regione Marche venerdì 20 maggio, alle ore 9.30 alla Mole Vanvitelliana di Ancona, nell’ambito del festival “Tipicità in Blu”. Un confronto sul futuro della pesca cui parteciperanno il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, l’assessore regionale alla Pesca, Manuela Bora, e avrà, fra gli interventi, quello del responsabile regionale di Legacoop Agroalimentare e Pesca Marche, Simone Cecchettini, che parlerà dell’ammodernamento dei pescherecci nel nuovo Feamp.

CONTINUA A LEGGERE >>


LEGACOOP MARCHE PESCA: SBUROCRATIZZARE NUOVA PROGRAMMAZIONE FONDO PESCA UE

"Sburocratizzare, semplificare, snellire. Sono queste le parole centrali per il nostro sistema della pesca e per le nostre cooperative rispetto alla nuova programmazione regionale dei fondi europei per il quale auspichiamo che i bandi possano partire al più presto visto che le nostre imprese sono preoccupate proprio per i tempi di utilizzo del Feamp". Così Simone Cecchettini, responsabile Legacoop Agroalimentare e Pesca Marche, è intervenuto al convegno "Il futuro per la pesca e l'acquacoltura in Adriatico-Nuove prospettive alla luce della politica comune della pesca 2014-2020 e del Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca”, organizzato dalla Regione Marche alla Mole Vanvitelliana di Ancona, cui hanno partecipato l’assessore regionale alla Pesca, Manuela Bora, e il sottosegretario alle Politiche agricole e alla Pesca, Giuseppe Castiglione.

CONTINUA A LEGGERE >>


LEGACOOP MARCHE PESCA: SBUROCRATIZZARE NUOVA PROGRAMMAZIONE FONDO PESCA UE

"Sburocratizzare, semplificare, snellire. Sono queste le parole centrali per il nostro sistema della pesca e per le nostre cooperative rispetto alla nuova programmazione regionale dei fondi europei per il quale auspichiamo che i bandi possano partire al più presto visto che le nostre imprese sono preoccupate proprio per i tempi di utilizzo del Feamp". Così Simone Cecchettini, responsabile Legacoop Agroalimentare e Pesca Marche, è intervenuto al convegno "Il futuro per la pesca e l'acquacoltura in Adriatico-Nuove prospettive alla luce della politica comune della pesca 2014-2020 e del Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca”, organizzato dalla Regione Marche alla Mole Vanvitelliana di Ancona, cui hanno partecipato l’assessore regionale alla Pesca, Manuela Bora, e il sottosegretario alle Politiche agricole e alla Pesca, Giuseppe Castiglione.

CONTINUA A LEGGERE >>


REGIONE MARCHE: BANDO INCENTIVI PER LA CREAZIONE D'IMPRESA

Si potranno presentare fino al 20 ottobre 2016 le domande per il bando della Regione Marche per la concessione di incentivi per la creazione d'impresa. L'iniziativa, che prevede risorse complessive per 7,5 milioni di euro, è rivolta alla creazione di nuove aziende tra cui quelle nate da processi di workers buyout, di studi professionali, singoli e/o associati e/o dei liberi professionisti che hanno sede legale e/o operativa nelle Marche.

CONTINUA A LEGGERE >>


REGIONE MARCHE: BORSE LAVORO PER OVER 30

La Regione Marche, con la Dgr n. 486 del 23 maggio 2016 “Linee guida per l’attuazione di borse lavoro a favore soggetti over 30”, ha stabilito le modalità necessarie per l’assegnazione delle borse lavoro a favore di soggetti che hanno compiuto il 30 esimo anno di età e non compiuto i 65 anni, residenti nelle Marche, disoccupati, che hanno perso il posto di lavoro o cessato un’attività autonoma anche da lunghi periodi e che possono trovarsi in una situazione economica disagiata perché percettori di un basso reddito. Le domande possono essere presentate fino al 24 ottobre 2016.

CONTINUA A LEGGERE >>


REGIONE MARCHE: BORSE LAVORO PER OVER 30

La Regione Marche, con la Dgr n. 486 del 23 maggio 2016 “Linee guida per l’attuazione di borse lavoro a favore soggetti over 30”, ha stabilito le modalità necessarie per l’assegnazione delle borse lavoro a favore di soggetti che hanno compiuto il 30 esimo anno di età e non compiuto i 65 anni, residenti nelle Marche, disoccupati, che hanno perso il posto di lavoro o cessato un’attività autonoma anche da lunghi periodi e che possono trovarsi in una situazione economica disagiata perché percettori di un basso reddito. Le domande possono essere presentate fino al 24 ottobre 2016.

CONTINUA A LEGGERE >>


REGIONE MARCHE: BANDO INCENTIVI PER LA CREAZIONE D'IMPRESA

Si potranno presentare fino al 20 ottobre 2016 le domande per il bando della Regione Marche per la concessione di incentivi per la creazione d'impresa. L'iniziativa, che prevede risorse complessive per 7,5 milioni di euro, è rivolta alla creazione di nuove aziende tra cui quelle nate da processi di workers buyout, di studi professionali, singoli e/o associati e/o dei liberi professionisti che hanno sede legale e/o operativa nelle Marche.

CONTINUA A LEGGERE >>


AREE CRISI: MANIFESTAZIONE INTERESSE PER REINDUSTRALIZZAZIONE VAL VIBRATA-VALLE DEL TRONTO PICENO

Il Sistema Locale del Lavoro di Ascoli Piceno, San Benedetto del Tronto, Comunanza e Martinsicuro è stato riconosciuto “area di crisi industriale complessa” il 10 febbraio 2016. L’area così individuata sarà oggetto di un sistema di interventi per la reindustrializzazione attraverso l’attuazione di Progetti di riconversione e riqualificazione industriale (PRRI) con l’obiettivo di favorire la ripresa delle attività industriali, la salvaguardia dei livelli occupazionali, il sostegno dei programmi di sviluppo, l’attrazione di nuovi investimenti, la riqualificazione e il recupero ambientale.

CONTINUA A LEGGERE >>


REGIONE MARCHE: DECIMA EDIZIONE PREMIO VALORE LAVORO

Si potranno presentare fino al 10 novembre le candidature per la decima edizione del premio Valore Lavoro, l’iniziativa promossa dalla Regione Marche per premiare il valore sociale e il ruolo propulsivo delle buone pratiche nella imprenditoria regionale.

CONTINUA A LEGGERE >>


TERREMOTO: CASSA INTEGRAZIONE PER DIPENDENTI IMPRESE DANNEGGIATE

La Regione Marche informa che le aziende che si trovano nei territori colpiti dal terremoto di agosto e ottobre e che hanno subito danni tali da sospendere o impedire l’attività produttiva, possono collocare i propri dipendenti in cassa integrazione guadagni in deroga, per un massimo di 13 settimane, fino al 31 dicembre 2016.

CONTINUA A LEGGERE >>


TERREMOTO: CASSA INTEGRAZIONE PER DIPENDENTI IMPRESE DANNEGGIATE

La Regione Marche informa che le aziende che si trovano nei territori colpiti dal terremoto di agosto e ottobre e che hanno subito danni tali da sospendere o impedire l’attività produttiva, possono collocare i propri dipendenti in cassa integrazione guadagni in deroga, per un massimo di 13 settimane, fino al 31 dicembre 2016.

CONTINUA A LEGGERE >>


REGIONE MARCHE: BANDO PER SOSTEGNO A STARTUP AD ALTO CONTENUTO DI CONOSCENZA

Il bando della Regione Marche “Sostegno alle start up ad alta intensità di applicazione di conoscenza” ha l’obiettivo di promuovere l’imprenditorialità del territorio marchigiano, facilitando lo sfruttamento economico delle nuove idee, lo sviluppo ed il consolidamento sul mercato di nuovi prodotti ed attività in settori ad elevato potenziale di sviluppo.

CONTINUA A LEGGERE >>


LAVORO: MISURE DI SOSTEGNO AL REDDITO POST SISMA

Le domande per le misure di sostegno al reddito per i lavoratori dipendenti e autonomi delle zone colpite dal terremoto del 24 agosto e del 26 e 30 ottobre 2016 possono essere presentate entro il 31 marzo tramite il sistema telematico CoMarche della Regione Marche. La normativa di riferimento è l'articolo 45 commi 1 e 4 del decreto legislativo n. 189/2016 convertito in legge n. 229/2016.

CONTINUA A LEGGERE >>


LAVORO: MISURE DI SOSTEGNO AL REDDITO POST SISMA

Le domande per le misure di sostegno al reddito per i lavoratori dipendenti e autonomi delle zone colpite dal terremoto del 24 agosto e del 26 e 30 ottobre 2016 possono essere presentate entro il 31 marzo tramite il sistema telematico CoMarche della Regione Marche. La normativa di riferimento è l'articolo 45 commi 1 e 4 del decreto legislativo n. 189/2016 convertito in legge n. 229/2016.

CONTINUA A LEGGERE >>


LAVORO: MISURE DI SOSTEGNO AL REDDITO POST SISMA, DOMANDE FINO AL 14 APRILE

E' stato prorogato al 14 aprile il termine per le domande per le misure di sostegno al reddito per i lavoratori dipendenti e autonomi delle zone colpite dal terremoto del 24 agosto e del 26 e 30 ottobre 2016. Le richieste devono essere presentate tramite il sistema telematico CoMarche della Regione Marche. La normativa di riferimento è l'articolo 45 commi 1 e 4 del decreto legislativo n. 189/2016 convertito in legge n. 229/2016.

CONTINUA A LEGGERE >>


TERREMOTO: AVVISO REGIONE MARCHE PER 500 TIROCINI E AIUTI ALLLE ASSUNZIONI

E’ stato pubblicato il 22 maggio sul Bur Marche l’avviso pubblico della Regione Marche finalizzato ad attivare 500 tirocini a favore di soggetti disoccupati, residenti nell’area marchigiana del cratere e/o che lavoravano in realtà economico produttive, che si trovano nella zona del cratere. Lo stesso avviso prevede anche aiuti in caso di assunzioni. I tirocini si potranno attivare dal mese di giugno 2017 e saranno promossi dai Centri per l’Impiego, l’Orientamento e la Formazione.

CONTINUA A LEGGERE >>


TERREMOTO: AVVISO REGIONE MARCHE PER 500 TIROCINI E AIUTI ALLLE ASSUNZIONI

E’ stato pubblicato il 22 maggio sul Bur Marche l’avviso pubblico della Regione Marche finalizzato ad attivare 500 tirocini a favore di soggetti disoccupati, residenti nell’area marchigiana del cratere e/o che lavoravano in realtà economico produttive, che si trovano nella zona del cratere. Lo stesso avviso prevede anche aiuti in caso di assunzioni. I tirocini si potranno attivare dal mese di giugno 2017 e saranno promossi dai Centri per l’Impiego, l’Orientamento e la Formazione.

CONTINUA A LEGGERE >>


FORMAZIONE: CORSI PER IL TESSILE ABBIGLIAMENTO CALZATURE

Sono aperte le iscrizioni ai 20 corsi di formazione organizzati dalla Regione Marche per il settore tessile abbigliamento calzature. I corsi, cofinanziati con le risorse del Fondo sociale europeo, sono rivolti a disoccupati residenti nelle Marche e sono a titolo gratuito per i partecipanti.

CONTINUA A LEGGERE >>


FORMAZIONE: CORSI PER IL TESSILE ABBIGLIAMENTO CALZATURE

Sono aperte le iscrizioni ai 20 corsi di formazione organizzati dalla Regione Marche per il settore tessile abbigliamento calzature. I corsi, cofinanziati con le risorse del Fondo sociale europeo, sono rivolti a disoccupati residenti nelle Marche e sono a titolo gratuito per i partecipanti.

CONTINUA A LEGGERE >>


FIRMATO PRIMO PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE E ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE

E’ stato firmato oggi, nella sede della Giunta regionale, il primo protocollo d’azione condiviso fra Regione Marche e Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche che valorizza il ruolo economico e sociale del mondo cooperativo.

CONTINUA A LEGGERE >>


FIRMATO PRIMO PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE E ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE

E’ stato firmato, nella sede della Giunta regionale, il primo protocollo d’azione condiviso fra Regione Marche e Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche che valorizza il ruolo economico e sociale del mondo cooperativo.

CONTINUA A LEGGERE >>


ACI MARCHE: PRESENTAZIONE BANDO SVILUPPO IMPRESE SOCIALI REGIONE MARCHE

Sarà presentanto in un seminario organizzato dall'Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche il bando per il sostegno allo sviluppo e alla valorizzazione delle imprese sociali nelle aree colpite dal terremoto, promosso dalla Regione Marche. L’iniziativa si svolgerà martedì 4 settembre, alle 10, nella Sala di Confidicoop Marche ad Ancona.

CONTINUA A LEGGERE >>


ACI MARCHE: PRESENTAZIONE BANDO SVILUPPO IMPRESE SOCIALI REGIONE MARCHE

Sarà presentanto in un seminario organizzato dall'Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche il bando per il sostegno allo sviluppo e alla valorizzazione delle imprese sociali nelle aree colpite dal terremoto, promosso dalla Regione Marche. L’iniziativa si svolgerà martedì 4 settembre, alle 10, nella Sala di Confidicoop Marche ad Ancona.

CONTINUA A LEGGERE >>


AGRICOLTURA: BANDO PER IMPRESE E COOPERATIVE DELL'AREA DEL SISMA

La Regione Marche ha pubblicato un bando per le imprese e le cooperative agricole che operano nell'area del sisma. Il bando, per la sottomisura 4.2 del Programma di sviluppo rurale 2014-2020, mette a disposizione 5,8 milioni di euro per sostenere le imprese agroalimentari che realizzano investimenti materiali e immateriali, funzionali all’ammodernamento delle strutture di trasformazione, e per la commercializzazione e investimenti per la riduzione dei consumi energetici.

CONTINUA A LEGGERE >>


AGRICOLTURA: BANDO PER IMPRESE E COOPERATIVE DELL'AREA DEL SISMA

La Regione Marche ha pubblicato un bando per le imprese e le cooperative agricole che operano nell'area del sisma. Il bando, per la sottomisura 4.2 del Programma di sviluppo rurale 2014-2020, mette a disposizione 5,8 milioni di euro per sostenere le imprese agroalimentari che realizzano investimenti materiali e immateriali, funzionali all’ammodernamento delle strutture di trasformazione, e per la commercializzazione e investimenti per la riduzione dei consumi energetici.

CONTINUA A LEGGERE >>


AGROALIMENTARE: MARCHETTI (LEGACOOP MARCHE), AL MINISTRO CENTINAIO SBLOCCARE PAGAMENTI PSR

Sbloccare i pagamenti delle misure del Programma di sviluppo rurale della Regione Marche fermi da troppo tempo all’Agea, ente di erogazione del ministero delle Politiche agricole. Lo ha chiesto Doriano Marchetti, presidente del Comitato agroalimentare di Legacoop Marche, al ministro dell’Agricoltura, Gian Marco Centinaio, nell’incontro organizzato a Pieve Torina (Macerata) dall’assessore regionale all’Agricoltura, Anna Casini, cui ha partecipato anche Simone Cecchettini, responsabile regionale Agroalimentare Legacoop Marche. Alla riunione erano presenti tutte le organizzazioni agricole e le associazioni di cooperative.

CONTINUA A LEGGERE >>


AGROALIMENTARE: MARCHETTI (LEGACOOP MARCHE), AL MINISTRO CENTINAIO SBLOCCARE PAGAMENTI PSR

Sbloccare i pagamenti delle misure del Programma di sviluppo rurale della Regione Marche fermi da troppo tempo all’Agea, ente di erogazione del ministero delle Politiche agricole. Lo ha chiesto Doriano Marchetti, presidente del Comitato agroalimentare di Legacoop Marche, al ministro dell’Agricoltura, Gian Marco Centinaio, nell’incontro organizzato a Pieve Torina (Macerata) dall’assessore regionale all’Agricoltura, Anna Casini, cui ha partecipato anche Simone Cecchettini, responsabile regionale Agroalimentare Legacoop Marche. Alla riunione erano presenti tutte le organizzazioni agricole e le associazioni di cooperative.

CONTINUA A LEGGERE >>


LEGACOOP MARCHE FIRMA PATTO RICOSTRUZIONE E SVILUPPO

Legacoop Marche ha sottoscritto il “Patto per la ricostruzione e lo sviluppo della regione Marche”, firmato nella sede della Regione Marche, che ha promosso l’iniziativa, dai rappresentanti istituzionali, sociali, economici e accademici coinvolti. L’obiettivo del Patto è contrastare il rischio di impoverimento socio-demografico ed economico delle aree colpite dal sisma valorizzando le risorse disponibili e promuovendo investimenti.

 

CONTINUA A LEGGERE >>


LEGACOOP MARCHE FIRMA PATTO RICOSTRUZIONE E SVILUPPO

Legacoop Marche ha sottoscritto il “Patto per la ricostruzione e lo sviluppo della regione Marche”, firmato nella sede della Regione Marche, che ha promosso l’iniziativa, dai rappresentanti istituzionali, sociali, economici e accademici coinvolti. L’obiettivo del Patto è contrastare il rischio di impoverimento socio-demografico ed economico delle aree colpite dal sisma valorizzando le risorse disponibili e promuovendo investimenti.

 

CONTINUA A LEGGERE >>


REGIONE MARCHE-COOPERAZIONE: COSTITUITO TAVOLO INTER SERVIZI

La Regione Marche ha costituito il tavolo interassessorile per la cooperazione. Con decreto del segretario generale della Regione Marche, Deborah Giraldi, n. 11 del 6 maggio 2019 si costituisce il Tavolo tecnico inter servizi per la formulazione di un piano di azione operativo per favorire lo sviluppo della cooperazione in settori fondamentali quali le attività produttive, i servizi alla persona e alla comunità, l’agricoltura e il lavoro.

CONTINUA A LEGGERE >>