VIGILANZA E CONTROLLO

Anagrafica degli enti associati

È la funzione diretta a documentare l’elenco degli enti associati a Legacoop e a curarne l’aggiornamento.

Revisione cooperativa

È la funzione e l’attività specifica diretta alla vigilanza sulle cooperative associate come prevista dal Decreto Legislativo n. 220/2002 e successive modificazioni.

Ufficio Certificazioni e Centrale dei bilanci (CRM)
Gestisce l’archivio dei bilanci degli enti aderenti a Legacoop e distribuisce informazioni all’interno del movimento cooperativo.



La Revisione cooperativa


Le cooperative sono l’unico modello d’impresa previsto dal Codice Civile per il quale sono previsti controlli esterni sulla gestione di natura amministrativa, controlli esterni che si aggiungono a quelli interni (Sindaco o Collegio Sindacale nel sistema amministrativo tradizionale, Consiglio di Sorveglianza nel dualistico e Comitato per il Controllo sulla Gestione per il monistico) e a quelli delle società di revisione.
La motivazione originaria principale, per cui il legislatore ha introdotto tali controlli aggiuntivi, riguardava l’esigenza di verificare il mantenimento dei requisiti di mutualità ai quali la legge collega le politiche di agevolazione riservate alle cooperative.

Così come delineata dal Decreto Legislativo n. 220/2002, la Vigilanza cooperativa è:

  • "finalizzata in maniera specifica all’accertamento dei requisiti mutualistici…"
  • esercitata su tutte le forme di società cooperative, loro consorzi, gruppi cooperativi, società di mutuo soccorso ed enti mutualistici, consorzi agrari
  • attribuita al Ministero delle Attività produttive che la esercita mediante Revisioni Cooperative e Ispezioni Straordinarie.

 

Nei confronti delle cooperative aderenti alle Associazioni - e quindi a Legacoop - le Revisioni sono effettuate dalle Associazioni stesse - e quindi da Legacoop - per mezzo di propri Revisori abilitati.
Per la cooperativa la revisione rappresenta anche un’opportunità di confronto e verifica per migliorare la gestione interna o superare eventuali ostacoli. La revisione cooperativa è infatti finalizzata a:

  • fornire agli organi di direzione e di amministrazione suggerimenti e consigli per migliorare la gestione ed il livello di democrazia interna;
  • accertare la natura mutualistica dell’ente, verificando l’effettività della base sociale, la partecipazione dei soci alla vita sociale ed allo scambio mutualistico con l’ente, l’assenza di scopi di lucro dell’ente, e pertanto la legittimazione dell’ente a beneficiare delle agevolazioni fiscali, previdenziali e di altra natura.

 

Per ogni informazione rivolgersi a:
Massimo Lanzavecchia, Responsabile Ufficio Regionale Revisioni
lanzavecchia@legacoopmarche.coop