TERREMOTO: SOLIDARIETA’ DEL PRESIDENTE ALLERUZZO, SOTTOSCRIZIONE NAZIONALE LEGACOOP

TERREMOTO: SOLIDARIETA’ DEL PRESIDENTE ALLERUZZO, SOTTOSCRIZIONE NAZIONALE LEGACOOP

Settore: LEGACOOP MARCHE

Legacoop Marche esprime solidarietà e vicinanza alle popolazioni e alle comunità colpite dal terremoto che ha interessato una vasta area dell’Italia centrale la notte del 24 agosto 2016 e che ha devastato anche alcuni Comuni delle Marche. “Ci uniamo al dolore di tutto il Paese inviando ai familiari delle vittime il nostro cordoglio e augurando ai feriti una pronta guarigione – scrive in una lettera, inviata alle cooperative, il presidente di Legacoop Marche, Gianfranco Alleruzzo -, al fine di far sentire concretamente la vicinanza del mondo cooperativo a questi territori, ai suoi cittadini e alle imprese cooperative, Legacoop lancia una sottoscrizione nazionale fra le cooperative aderenti ed i loro soci. I contributi saranno utilizzati per progetti di aiuto alle popolazioni ed alle strutture delle imprese cooperative che avessero subito danni in conseguenza del disastroso evento. Una puntuale e pubblica rendicontazione informerà i sottoscrittori e l’opinione pubblica delle risorse ricevute e di come sono state finalizzate”.

 

Il versamento può essere effettuato attraverso bonifico nel conto corrente bancario aperto presso Unipol Banca intestato a: Lega Nazionale Coop e Mutue dedicato a: sisma Italia centrale del 24/08/2016 Codice IBAN: IT17 N031 2703 2000 0000 0011 000

 

“Cogliamo l’occasione per ringraziare i tanti dirigenti di Legacoop e i cooperatori che da tutta Italia non hanno mancato di esprimerci la loro solidarietà – aggiunge Alleruzzo -, invitiamo i presidenti delle cooperative a dare la massima diffusione del presente comunicato anche ai propri soci e ad impegnarsi fattivamente per offrire una risposta concreta ai cittadini e alle imprese cooperative del territorio colpito”.



SUGLI STESSI ARGOMENTI: Legacoop Marche, Terremoto




bots

LEGACOOP MARCHE - Ancona | Cod. Fiscale 80003990423
È vietata la riproduzione dei testi pubblicati nel sito