ARTICOLI SULL'ARGOMENTO: ALLEANZA COOPERATIVE ITALIANE MARCHE

UE: ACI MARCHE CHIEDE INCONTRO ALLA REGIONE SU PROGRAMMAZIONE FONDI 2014-2020

La cooperazione marchigiana, per le sue caratteristiche, necessita di misure dedicate e priorità specifiche nell’ambito della programmazione 2014-2020 dei fondi dell’Unione europea. Per questo, l’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche, composta da Agci, Confcooperative, Legacoop delle Marche, ha chiesto un incontro all’assessore regionale alla Cooperazione, Luigi Viventi, a quello delle Politiche comunitarie, Paola Giorgi, e a quello del Lavoro, Marco Luchetti, affinché, nel nuovo Programma operativo regionale siano previste azioni di valorizzazioni e di sviluppo della cooperazione attraverso i fondi Ue. Nel Por, aggiunge l’Aci, le Centrali cooperative possono anche trovare spazio come agenti di promozione e di accompagnamento alle azioni previste dal Programma operativo.

CONTINUA A LEGGERE >>


UE: ACI MARCHE CHIEDE INCONTRO ALLA REGIONE SU PROGRAMMAZIONE FONDI 2014-2020

La cooperazione marchigiana, per le sue caratteristiche, necessita di misure dedicate e priorità specifiche nell’ambito della programmazione 2014-2020 dei fondi dell’Unione europea. Per questo, l’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche, composta da Agci, Confcooperative, Legacoop delle Marche, ha chiesto un incontro all’assessore regionale alla Cooperazione, Luigi Viventi, a quello delle Politiche comunitarie, Paola Giorgi, e a quello del Lavoro, Marco Luchetti, affinché, nel nuovo Programma operativo regionale siano previste azioni di valorizzazioni e di sviluppo della cooperazione attraverso i fondi Ue. Nel Por, aggiunge l’Aci, le Centrali cooperative possono anche trovare spazio come agenti di promozione e di accompagnamento alle azioni previste dal Programma operativo.

CONTINUA A LEGGERE >>


ACCORDO CENTRALI COOPERATIVE – SINDACATI SUI TEMI DEL LAVORO E DELLO SVILUPPO COOPERATIVO

Un accordo sui temi del lavoro e dello sviluppo cooperativo, un documento per costruire una traiettoria comune a favore dell’occupazione e dei lavoratori nelle cooperative e della cooperazione.

CONTINUA A LEGGERE >>


WELFARE: IL CONSIGLIO REGIONALE AZZERA I FONDI DELLA COOPERAZIONE SOCIALE DI TIPO B

“È con sconcerto che apprendiamo che la delibera dell’Assemblea legislativa regionale del 7 ottobre 2014 n. 171 intende far fronte ad esigenze finanziare legate ad aspetti sanitari tramite la riduzione di fondi dedicati a temi sociali molto sensibili, quali il sostegno ai disabili, il supporto all’occupazione dei lavoratori svantaggiati della cooperazione d’inserimento lavorativo e il sostegno alle associazioni di promozione sociale”. Lo sostiene l’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche, il coordinamento regionale composto dalle Centrali cooperative Agci, Confcooperative e Legacoop.

CONTINUA A LEGGERE >>


WELFARE: IL CONSIGLIO REGIONALE AZZERA I FONDI DELLA COOPERAZIONE SOCIALE DI TIPO B

“È con sconcerto che apprendiamo che la delibera dell’Assemblea legislativa regionale del 7 ottobre 2014 n. 171 intende far fronte ad esigenze finanziare legate ad aspetti sanitari tramite la riduzione di fondi dedicati a temi sociali molto sensibili, quali il sostegno ai disabili, il supporto all’occupazione dei lavoratori svantaggiati della cooperazione d’inserimento lavorativo e il sostegno alle associazioni di promozione sociale”. Lo sostiene l’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche, il coordinamento regionale composto dalle Centrali cooperative Agci, Confcooperative e Legacoop.

CONTINUA A LEGGERE >>


ELEZIONI: ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE INCONTRA I CANDIDATI GOVERNATORI

L'Alleanza delle Cooperative delle Marche (Agci Marche, Confcooperative Marche, Legacoop Marche) organizza lunedì 18 maggio, alle 17 nella Sala del Ridotto del Teatro delle Muse di Ancona, un incontro con i candidati al ruolo di Governatore della Regione Marche, Francesco Acquaroli, Luca Ceriscioli, Gianni Maggi, Edoardo Mentrasti, Gian Mario Spacca, per approfondire le tematiche e le proposte per la cooperazione delle Marche per la Legislatura regionale 2015-2020.

CONTINUA A LEGGERE >>


ELEZIONI: ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE INCONTRA I CANDIDATI GOVERNATORI

L'Alleanza delle Cooperative delle Marche (Agci Marche, Confcooperative Marche, Legacoop Marche) organizza lunedì 18 maggio, alle 17 nella Sala del Ridotto del Teatro delle Muse di Ancona, un incontro con i candidati al ruolo di Governatore della Regione Marche, Francesco Acquaroli, Luca Ceriscioli, Gianni Maggi, Edoardo Mentrasti, Gian Mario Spacca, per approfondire le tematiche e le proposte per la cooperazione delle Marche per la Legislatura regionale 2015-2020.

CONTINUA A LEGGERE >>


ELEZIONI: ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE INCONTRA I CANDIDATI GOVERNATORI

L'Alleanza delle Cooperative delle Marche (Agci Marche, Confcooperative Marche, Legacoop Marche) organizza lunedì 18 maggio, alle 17 nella Sala del Ridotto del Teatro delle Muse di Ancona, un incontro con i candidati al ruolo di Governatore della Regione Marche, Francesco Acquaroli, Luca Ceriscioli, Gianni Maggi, Edoardo Mentrasti, Gian Mario Spacca, per approfondire le tematiche e le proposte per la cooperazione delle Marche per la Legislatura regionale 2015-2020.

CONTINUA A LEGGERE >>


ELEZIONI: ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE INCONTRA I CANDIDATI GOVERNATORI

Valorizzazione del protagonismo economico e sociale delle cooperative delle Marche, sostegno al credito per favorire e far crescere gli investimenti, gestione degli appalti pubblici e leggi regionali per lo sviluppo della cooperazione, e quindi per la creazione di lavoro. Sono i quattro assi su cui l’Alleanza delle Cooperative delle Marche, il coordinamento regionale di Agci Marche, Confcooperative Marche, Legacoop Marche, ha chiesto l’impegno dei candidati governatori alla Regione Marche nell’incontro che si è svolto al Ridotto delle Muse di Ancona, a cui hanno partecipato Luca Ceriscioli, Gianni Maggi, Gian Mario Spacca e Giovanni Zinni in rappresentanza di Francesco Acquaroli.

CONTINUA A LEGGERE >>


ALLEANZA COOPERATIVE DELLE MARCHE LANCIA LA CAMPAGNA #STOPFALSECOOPERATIVE

L’Alleanza delle Cooperative delle Marche ha lanciato la campagna di raccolta di firme per una legge di iniziativa popolare contro le false cooperative, appena partita a livello nazionale, con cui l’Aci chiede al Parlamento di approvare una norma con misure più severe e incisive per contrastare il fenomeno delle false cooperative, imprese che utilizzano strumentalmente la forma giuridica della cooperazione perseguendo finalità estranee a quelle mutualistiche. L’iniziativa è stata presentata al Ridotto delle Muse di Ancona durante il confronto con i candidati governatori alla Regione Marche. I primi a firmare sono stati Gianfranco Alleruzzo, presidente di Legacoop Marche, Stefano Burattini, presidente Agci Marche, Massimo Stronati, presidente Confcooperative Marche, i cooperatori presenti e la struttura di Legacoop Marche.

CONTINUA A LEGGERE >>


ALLEANZA COOPERATIVE DELLE MARCHE PARTECIPA ALLA CAMPAGNA #STOPFALSECOOPERATIVE

L’Alleanza delle Cooperative delle Marche ha lanciato la campagna di raccolta di firme per una legge di iniziativa popolare contro le false cooperative, appena partita a livello nazionale, con cui l’Aci chiede al Parlamento di approvare una norma con misure più severe e incisive per contrastare il fenomeno delle false cooperative, imprese che utilizzano strumentalmente la forma giuridica della cooperazione perseguendo finalità estranee a quelle mutualistiche. L’iniziativa è stata presentata al Ridotto delle Muse di Ancona durante il confronto con i candidati governatori alla Regione Marche. I primi a firmare sono stati Gianfranco Alleruzzo, presidente di Legacoop Marche, Stefano Burattini, presidente Agci Marche, Massimo Stronati, presidente Confcooperative Marche, i cooperatori presenti e la struttura di Legacoop Marche.

CONTINUA A LEGGERE >>


ELEZIONI: ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE A CONFRONTO CON I CANDIDATI GOVERNATORI

Valorizzazione del protagonismo economico e sociale delle cooperative delle Marche, sostegno al credito per favorire e far crescere gli investimenti, gestione degli appalti pubblici e leggi regionali per lo sviluppo della cooperazione, e quindi per la creazione di lavoro. Sono i quattro assi su cui l’Alleanza delle Cooperative delle Marche, il coordinamento regionale di Agci Marche, Confcooperative Marche, Legacoop Marche, ha chiesto l’impegno dei candidati governatori alla Regione Marche nell’incontro che si è svolto al Ridotto delle Muse di Ancona, a cui hanno partecipato Luca Ceriscioli, Gianni Maggi, Gian Mario Spacca e Giovanni Zinni in rappresentanza di Francesco Acquaroli.

CONTINUA A LEGGERE >>


NASCE L’ALLEANZA DELLE COOPERATIVE DELLE MARCHE

Nasce l’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche. La costituzione del coordinamento, formato dalle Centrali cooperative Agci Marche, Confcooperative Marche e Legacoop Marche, avverrà martedì 15 dicembre, alle 10, nella Sala Leopardi di Palazzo Leopardi della Regione Marche ad Ancona.

CONTINUA A LEGGERE >>


NASCE L’ALLEANZA DELLE COOPERATIVE DELLE MARCHE

Nasce l’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche. La costituzione del coordinamento, formato dalle Centrali cooperative Agci Marche, Confcooperative Marche e Legacoop Marche, avverrà martedì 15 dicembre, alle 10, nella Sala Leopardi di Palazzo Leopardi della Regione Marche ad Ancona.

CONTINUA A LEGGERE >>


NASCE L’ALLEANZA DELLE COOPERATIVE DELLE MARCHE

Nasce l’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche, il coordinamento composto dalle Centrali cooperative Agci Marche, Confcooperative Marche e Legacoop Marche che viene costituito per valorizzare e potenziare il protagonismo economico e sociale delle cooperative marchigiane. Un sistema costruito da 900 cooperative, con 350 mila soci e 24 mila persone occupate, con un fatturato complessivo di 3 miliardi di euro. I presidenti delle tre Centrali cooperative, Stefano Burattini, Agci Marche, Massimo Stronati, Confcooperative Marche, Gianfranco Alleruzzo, hanno sottoscritto questa mattina il protocollo per la costituzione dell’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche. E’ stato poi eletto il Comitato esecutivo e il presidente dell’Alleanza delle Cooperative delle Marche, Massimo Stronati, presidente di Confcooperative Marche.

CONTINUA A LEGGERE >>


NASCE L’ALLEANZA DELLE COOPERATIVE DELLE MARCHE

Nasce l’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche. La costituzione del coordinamento, formato dalle Centrali cooperative Agci Marche, Confcooperative Marche e Legacoop Marche, avverrà martedì 15 dicembre, alle 10, nella Sala Leopardi di Palazzo Leopardi della Regione Marche ad Ancona.

CONTINUA A LEGGERE >>


NASCE L’ALLEANZA DELLE COOPERATIVE DELLE MARCHE

Nasce l’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche, il coordinamento composto dalle Centrali cooperative Agci Marche, Confcooperative Marche e Legacoop Marche che viene costituito per valorizzare e potenziare il protagonismo economico e sociale delle cooperative marchigiane. Un sistema costruito da 900 cooperative, con 350 mila soci e 24 mila persone occupate, con un fatturato complessivo di 3 miliardi di euro. I presidenti delle tre Centrali cooperative, Stefano Burattini, Agci Marche, Massimo Stronati, Confcooperative Marche, Gianfranco Alleruzzo, hanno sottoscritto il protocollo per la costituzione dell’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche. E’ stato poi eletto il Comitato esecutivo e il presidente dell’Alleanza delle Cooperative delle Marche, Massimo Stronati, presidente di Confcooperative Marche.

CONTINUA A LEGGERE >>


WELFARE: LE PROPOSTE DI ACI MARCHE SUL CORRIERE ADRIATICO

Le proposte dell'Alleanza delle Cooperative delle Marche per "rigenerare il welfare" oggi sul "Corriere Adriatico": per un sistema dei servizi in grado di rispondere alle esigenze dei cittadini, per tutelare i posti di lavoro dei cooperatori e delle cooperatrici sociali, per una regione solidale e accogliente, per un’economia all’altezza delle sfide della globalizzazione e per continuare ad investire nella coesione sociale delle nostre
comunità.

CONTINUA A LEGGERE >>


WELFARE: LE PROPOSTE DI ACI MARCHE SUL CORRIERE ADRIATICO

Le proposte dell'Alleanza delle Cooperative delle Marche per "rigenerare il welfare" sul "Corriere Adriatico": per un sistema dei servizi in grado di rispondere alle esigenze dei cittadini, per tutelare i posti di lavoro dei cooperatori e delle cooperatrici sociali, per una regione solidale e accogliente, per un’economia all’altezza delle sfide della globalizzazione e per continuare ad investire nella coesione sociale delle nostre
comunità.

CONTINUA A LEGGERE >>


LEGACOOPSOCIALI MARCHE: OBIETTIVO UN NUOVO MODELLO DI WELFARE PER LE MARCHE

Dal “Manifesto per il welfare” ad un progetto per un nuovo modello di welfare per le Marche. È questo l’orizzonte del Comitato regionale delle cooperative sociali aderenti a Legacoop Marche, riunito per la prima volta dopo l’assemblea dello scorso dicembre e a cui ha partecipato il presidente di Legacoop Marche, Gianfranco Alleruzzo.

CONTINUA A LEGGERE >>


LEGACOOPSOCIALI MARCHE: OBIETTIVO UN NUOVO MODELLO DI WELFARE PER LE MARCHE

Dal “Manifesto per il welfare” ad un progetto per un nuovo modello di welfare per le Marche. È questo l’orizzonte del Comitato regionale delle cooperative sociali aderenti a Legacoop Marche, riunito per la prima volta dopo l’assemblea dello scorso dicembre e a cui ha partecipato il presidente di Legacoop Marche, Gianfranco Alleruzzo.

CONTINUA A LEGGERE >>


ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE CONFERMA IMPEGNO PER LA CARTA DI FONTE AVELLANA

L’Alleanza delle Cooperative Marche conferma il suo impegno per l’attuazione dei principi della Carta di Fonte Avellana. Agci, Confcooperative e Legacoop Marche hanno sottoscritto la nuova Carta, la cui versione originale ha compiuto vent’anni, che si è arricchita di nuovi contenuti. Fra le mura dello Scriptorium, nel Monastero di Santa Croce di Fonte Avellana di Serra Sant’Abbondio (Pu), dove venne siglata la Carta nel 1996, Regione Marche, Enti locali, mondo della cooperazione, sindacati e associazioni di categoria hanno dichiarato la propria volontà di portare avanti i principi di questo documento strategico per la valorizzazione e lo sviluppo dei territori montani durante il convegno “Vent’anni di Carta di Fonte Avellana: è l’ora di un progetto per tutto l’Appennino”. Un evento a cui hanno partecipato il presidente dell’Assemblea legislativa delle Marche, Antonio Mastrovincenzo, e il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli.

CONTINUA A LEGGERE >>


ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE CONFERMA IMPEGNO PER LA CARTA DI FONTE AVELLANA

L’Alleanza delle Cooperative Marche conferma il suo impegno per l’attuazione dei principi della Carta di Fonte Avellana. Agci, Confcooperative e Legacoop Marche hanno sottoscritto la nuova Carta, la cui versione originale ha compiuto vent’anni, che si è arricchita di nuovi contenuti. Fra le mura dello Scriptorium, nel Monastero di Santa Croce di Fonte Avellana di Serra Sant’Abbondio (Pu), dove venne siglata la Carta nel 1996, Regione Marche, Enti locali, mondo della cooperazione, sindacati e associazioni di categoria hanno dichiarato la propria volontà di portare avanti i principi di questo documento strategico per la valorizzazione e lo sviluppo dei territori montani durante il convegno “Vent’anni di Carta di Fonte Avellana: è l’ora di un progetto per tutto l’Appennino”. Un evento a cui hanno partecipato il presidente dell’Assemblea legislativa delle Marche, Antonio Mastrovincenzo, e il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli.

CONTINUA A LEGGERE >>


ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE: BURATTINI (AGCI) ASSUME PRESIDENZA

Stefano Burattini, presidente di Agci Marche, assume la presidenza dell’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche, il coordinamento composto dalle Centrali cooperative Agci Marche, Confcooperative Marche e Legacoop Marche, costituito per valorizzare e potenziare il protagonismo economico e sociale delle cooperative marchigiane. Un sistema regionale composto da 900 cooperative, con 350 mila soci e 24 mila persone occupate, con un fatturato complessivo di 3 miliardi di euro. Burattini subentra a Massimo Stronati, presidente di Confcooperative Marche.

CONTINUA A LEGGERE >>


VARIAZIONE DI BILANCIO REGIONALE: VOTO CONTRARIO DI ACI MARCHE NEL CREL

L’Alleanza delle Cooperative delle Marche ha espresso voto contrario alla “Variazione al bilancio regionale di previsione 2016-2018”, analizzato all’interno del Crel-Consiglio regionale economia e lavoro delle Marche. L'Aci Marche ha votato contro la proposta di legge 60 del 2016, che non prevede risorse destinate alla cooperazione marchigiana. Stesso parere negativo è stato dato dal Forum del Terzo settore delle Marche. Il Crel ha, perciò, approvato l’atto a maggioranza, senza il supporto di Aci Marche e Terzo settore.

CONTINUA A LEGGERE >>


VARIAZIONE DI BILANCIO REGIONALE: VOTO CONTRARIO DI ACI MARCHE NEL CREL

L’Alleanza delle Cooperative delle Marche ha espresso voto contrario alla “Variazione al bilancio regionale di previsione 2016-2018”, analizzato all’interno del Crel-Consiglio regionale economia e lavoro delle Marche. L'Aci Marche ha votato contro la proposta di legge 60 del 2016, che non prevede risorse destinate alla cooperazione marchigiana. Stesso parere negativo è stato dato dal Forum del Terzo settore delle Marche. Il Crel ha, perciò, approvato l’atto a maggioranza, senza il supporto di Aci Marche e Terzo settore.

CONTINUA A LEGGERE >>


ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE: BURATTINI (AGCI) ASSUME PRESIDENZA

Stefano Burattini, presidente di Agci Marche, assume la presidenza dell’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche, il coordinamento composto dalle Centrali cooperative Agci Marche, Confcooperative Marche e Legacoop Marche, costituito per valorizzare e potenziare il protagonismo economico e sociale delle cooperative marchigiane. Un sistema regionale composto da 900 cooperative, con 350 mila soci e 24 mila persone occupate, con un fatturato complessivo di 3 miliardi di euro. Burattini subentra a Massimo Stronati, presidente di Confcooperative Marche.

CONTINUA A LEGGERE >>


SENIGALLIA: CONFRONTO SU AFFIDAMENTO DEI SERVIZI E COOPERAZIONE SOCIALE

Affidamento dei servizi e cooperazione sociale: sarà questo il tema del confronto organizzato dall’Alleanza delle Cooperative Italiane settore Sociali Marche, con il patrocinio di Anci Marche, lunedì 21 novembre alle 10 all’Istituto professionale Panzini di Senigallia (An). L’incontro avrà lo scopo di definire una strategia per poter superare le gare d’appalto nei servizi sociali e di cura alla persona per arrivare ad una coprogettazione dei servizi di welfare o di un sistema di accreditamento dei servizi socio sanitari, sociali ed educativi per garantire all’utenza servizi di qualità, sostenibili e omogenei sul territorio regionale.

CONTINUA A LEGGERE >>


SENIGALLIA: CONFRONTO SU AFFIDAMENTO DEI SERVIZI E COOPERAZIONE SOCIALE

Affidamento dei servizi e cooperazione sociale: sarà questo il tema del confronto organizzato dall’Alleanza delle Cooperative Italiane settore Sociali Marche, con il patrocinio di Anci Marche, lunedì 21 novembre alle 10 all’Istituto professionale Panzini di Senigallia (An). L’incontro avrà lo scopo di definire una strategia per poter superare le gare d’appalto nei servizi sociali e di cura alla persona per arrivare ad una coprogettazione dei servizi di welfare o di un sistema di accreditamento dei servizi socio sanitari, sociali ed educativi per garantire all’utenza servizi di qualità, sostenibili e omogenei sul territorio regionale.

CONTINUA A LEGGERE >>


SOCIALI: CONFRONTO CON L’ON. IORI SU NUOVA LEGGE EDUCATORI PROFESSIONALI

"La nuova legge che disciplina le professioni degli educatori professionali" sarà il tema dell’incontro con l’onorevole Vanna Iori, prima firmataria della proposta di legge, organizzato da Alleanza Cooperative Italiane settore Sociali Marche. L’iniziativa si svolgerà il 19 dicembre, alle 14.30, nella sala riunioni di Confidicoop Marche ad Ancona.

CONTINUA A LEGGERE >>


TERREMOTO: ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE, OLTRE 600 POSTI DI LAVORO A RISCHIO

Sono 600-700 i posti di lavoro a rischio per le conseguenze del terremoto che ha colpito ad ottobre le Marche. Dai dati in continuo aggiornamento dell’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche, composta da Agci Marche, Confcooperative Marche, Legacoop Marche, il blocco di molti servizi, in particolare quelli sociali, nei territori colpiti dal sisma comporterà, fino al 31 dicembre, un calo del fatturato per le cooperative coinvolte di circa 2 milioni di euro. Delle problematiche della cooperazione, che in queste aree gestisce assistenza domiciliare, case di riposo, centri diurni, pulizie nelle scuole, l’Alleanza Cooperative Marche ha interessato la Regione in un confronto con il presidente Luca Ceriscioli.

CONTINUA A LEGGERE >>


TERREMOTO: ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE, OLTRE 600 POSTI DI LAVORO A RISCHIO

Sono 600-700 i posti di lavoro a rischio per le conseguenze del terremoto che ha colpito ad ottobre le Marche. Dai dati in continuo aggiornamento dell’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche, composta da Agci Marche, Confcooperative Marche, Legacoop Marche, il blocco di molti servizi, in particolare quelli sociali, nei territori colpiti dal sisma comporterà, fino al 31 dicembre, un calo del fatturato per le cooperative coinvolte di circa 2 milioni di euro. Delle problematiche della cooperazione, che in queste aree gestisce assistenza domiciliare, case di riposo, centri diurni, pulizie nelle scuole, l’Alleanza Cooperative Marche ha interessato la Regione in un confronto con il presidente Luca Ceriscioli.

CONTINUA A LEGGERE >>


SOCIALI: CONFRONTO CON L’ON. IORI SU NUOVA LEGGE EDUCATORI PROFESSIONALI

"La nuova legge che disciplina le professioni degli educatori professionali" sarà il tema dell’incontro con l’onorevole Vanna Iori, prima firmataria della proposta di legge, organizzato da Alleanza Cooperative Italiane settore Sociali Marche. L’iniziativa si svolgerà il 19 dicembre, alle 14.30, nella sala riunioni di Confidicoop Marche ad Ancona.

CONTINUA A LEGGERE >>


TERREMOTO: ACI MARCHE CHIEDE ALLE BANCHE SOSPENSIONE MUTUI

L’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche chiede alle banche di ampliare la sospensione del pagamento dei mutui alle cooperative che svolgono attività d’impresa dei servizi e attività industriali nella zona del cratere del terremoto, così come decisa dal Consiglio dei Ministri. Una richiesta motivata dalle gravi conseguenze che il sisma ha causato al lavoro di molte aziende.

CONTINUA A LEGGERE >>


SOCIALI: ANNULLATO CONFRONTO CON L’ON. IORI SU NUOVA LEGGE EDUCATORI PROFESSIONALI

L’incontro del 19 dicembre, ad Ancona, con l’onorevole Vanna Iori su "La nuova legge che disciplina le professioni degli educatori professionali" è stato annullato a causa della crisi di governo in corso. L’iniziativa, organizzata da Alleanza Cooperative Italiane settore Sociali Marche, è rinviata ad una nuova data da destinarsi.

CONTINUA A LEGGERE >>


TERREMOTO: ACI MARCHE CHIEDE ALLE BANCHE SOSPENSIONE MUTUI

L’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche chiede alle banche di ampliare la sospensione del pagamento dei mutui alle cooperative che svolgono attività d’impresa dei servizi e attività industriali nella zona del cratere del terremoto, così come decisa dal Consiglio dei Ministri. Una richiesta motivata dalle gravi conseguenze che il sisma ha causato al lavoro di molte aziende.

CONTINUA A LEGGERE >>


TERREMOTO: COSTITUIRE TAVOLO TECNICO PER LA RICOSTRUZIONE

La costituzione di un Tavolo tecnico permanente di confronto sulla ricostruzione post terremoto. La chiedono alla Regione Marche, l'Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche, le associazioni d'impresa Ance Marche, Cna Costruzioni Marche, Anaepa Confartigianato Marche e i sindacati di categoria Cgil Fillea, Filca Cisl, Feneal Uil.

CONTINUA A LEGGERE >>


WELFARE: ACI GIOVANI MARCHE INCONTRA IL MINISTRO POLETTI

"Integrare e rigenerare gli strumenti che tengono insieme pubblico e privato sociale, costruendo un meccanismo condiviso. È questa la strada giusta perché nelle leggi possiamo mettere delle risorse ma non siamo in grado di essere così aderenti alle condizioni e ai bisogni locali". Il percorso per lavorare su "Welfare, cooperazione e territorio" lo ha tracciato il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti, intervenendo all'iniziativa organizzata dall'Alleanza delle Cooperative Italiane Giovani Marche, insieme all'Aci Marche, nell'auditorium comunale “Giovanni Tebaldini” di San Benedetto del Tronto (Ap).

CONTINUA A LEGGERE >>


WELFARE: ACI GIOVANI MARCHE INCONTRA IL MINISTRO POLETTI

"Integrare e rigenerare gli strumenti che tengono insieme pubblico e privato sociale, costruendo un meccanismo condiviso. È questa la strada giusta perché nelle leggi possiamo mettere delle risorse ma non siamo in grado di essere così aderenti alle condizioni e ai bisogni locali". Il percorso per lavorare su "Welfare, cooperazione e territorio" lo ha tracciato il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti, intervenendo all'iniziativa organizzata dall'Alleanza delle Cooperative Italiane Giovani Marche, insieme all'Aci Marche, nell'auditorium comunale “Giovanni Tebaldini” di San Benedetto del Tronto (Ap).

CONTINUA A LEGGERE >>


TERREMOTO: COSTITUIRE TAVOLO TECNICO PER LA RICOSTRUZIONE

La costituzione di un Tavolo tecnico permanente di confronto sulla ricostruzione post terremoto. La chiedono alla Regione Marche, l'Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche, le associazioni d'impresa Ance Marche, Cna Costruzioni Marche, Anaepa Confartigianato Marche e i sindacati di categoria Cgil Fillea, Filca Cisl, Feneal Uil.

CONTINUA A LEGGERE >>


CONFRONTO CON L’ON. IORI SU NUOVA LEGGE EDUCATORI PROFESSIONALI

"La nuova legge che disciplina le professioni degli educatori professionali" sarà il tema dell’incontro con l’onorevole Vanna Iori, prima firmataria della proposta di legge, organizzato dall'Alleanza Cooperative Italiane Marche. L’iniziativa si svolgerà il 19 maggio, alle 15, nella sala riunioni di Confidicoop Marche ad Ancona.

CONTINUA A LEGGERE >>


CONFRONTO CON L’ON. IORI SU NUOVA LEGGE EDUCATORI PROFESSIONALI

"La nuova legge che disciplina le professioni degli educatori professionali" sarà il tema dell’incontro con l’onorevole Vanna Iori, prima firmataria della proposta di legge, organizzato dall'Alleanza Cooperative Italiane Marche. L’iniziativa si svolgerà il 19 maggio, alle 15, nella sala riunioni di Confidicoop Marche ad Ancona.

CONTINUA A LEGGERE >>


ACI MARCHE CELEBRA GIORNATA INTERNAZIONALE COOPERATIVE

"Le cooperative non lasciano indietro nessuno". E' l'inclusione il tema della Giornata internazionale delle cooperative che l'Alleanza delle Cooperative Italiane celebra a livello nazionale e regionale. Nelle Marche, l'Aci organizza lunedì 3 luglio alle 10.30, nella sede di Legacoop Marche ad Ancona, un incontro pubblico, cui seguirà una conferenza stampa, alle 11.30, sul valore e sulle motivazioni della Giornata e della cooperazione come modello per combattere l'esclusione sociale e la diseguaglianza.

CONTINUA A LEGGERE >>


ACI MARCHE CELEBRA GIORNATA INTERNAZIONALE COOPERATIVE

"Le cooperative non lasciano indietro nessuno". E' l'inclusione il tema della Giornata internazionale delle cooperative che l'Alleanza delle Cooperative Italiane celebra a livello nazionale e regionale. Nelle Marche, l'Aci organizza lunedì 3 luglio alle 10.30, nella sede di Legacoop Marche ad Ancona, un incontro pubblico, cui seguirà una conferenza stampa, alle 11.30, sul valore e sulle motivazioni della Giornata e della cooperazione come modello per combattere l'esclusione sociale e la diseguaglianza.

CONTINUA A LEGGERE >>


ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE, LE COOPERATIVE NON LASCIANO INDIETRO NESSUNO

Le cooperative non lasciano indietro nessuno. E' questo il tema della 95 esima Giornata internazionale delle cooperative che nelle, Marche, si traduce concretamente in numeri come 24 mila occupati e 350 mila soci. Persone che, insieme, lavorano a favore dell'inclusione sociale nelle 900 imprese che aderiscono all'Alleanza delle Cooperative Italiane regionale. I valori della Giornata e il ruolo che il modello cooperativo ha nel combattere la diseguaglianza, è stato spiegato in una conferenza stampa che si è svolta nella sede di Legacoop Marche ad Ancona, contribuiscono a operare ogni giorno contro la disparità sociale e dei redditi.

CONTINUA A LEGGERE >>


ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE, LE COOPERATIVE NON LASCIANO INDIETRO NESSUNO

Le cooperative non lasciano indietro nessuno. E' questo il tema della 95 esima Giornata internazionale delle cooperative che nelle, Marche, si traduce concretamente in numeri come 24 mila occupati e 350 mila soci. Persone che, insieme, lavorano a favore dell'inclusione sociale nelle 900 imprese che aderiscono all'Alleanza delle Cooperative Italiane regionale. I valori della Giornata e il ruolo che il modello cooperativo ha nel combattere la diseguaglianza, è stato spiegato in una conferenza stampa che si è svolta nella sede di Legacoop Marche ad Ancona, contribuiscono a operare ogni giorno contro la disparità sociale e dei redditi.

CONTINUA A LEGGERE >>


A FRONTONE L’ASSEMBLEA DELL'ALLEANZA COOPERATIVE DELLE MARCHE

Sarà dedicata a “Il progetto cooperativo per una regione plurale” l’assemblea dell’Alleanza delle Cooperative Italiane Marche che si svolgerà venerdì 15 settembre, alle 10.30, nel Castello di Frontone (Pu). Un’iniziativa con cui la cooperazione dell’Alleanza vuole tracciare il percorso di lavoro dei prossimi mesi. Dopo il saluto del sindaco di Frontone, Francesco Passetti, interverrà Stefano Burattini, presidente uscente di Aci Marche. Ci sarà poi la nomina degli organi sociali, con l’elezione a nuovo presidente dell’Alleanza Cooperative Marche di Gianfranco Alleruzzo, presidente di Legacoop Marche, che, nel suo intervento, delineerà gli “Scenari futuri della cooperazione”.

 

CONTINUA A LEGGERE >>


A FRONTONE L’ASSEMBLEA DELL'ALLEANZA COOPERATIVE DELLE MARCHE

Sarà dedicata a “Il progetto cooperativo per una regione plurale” l’assemblea dell’Alleanza delle Cooperative Italiane Marche che si svolgerà venerdì 15 settembre, alle 10.30, nel Castello di Frontone (Pu). Un’iniziativa con cui la cooperazione dell’Alleanza vuole tracciare il percorso di lavoro dei prossimi mesi. Dopo il saluto del sindaco di Frontone, Francesco Passetti, interverrà Stefano Burattini, presidente uscente di Aci Marche. Ci sarà poi la nomina degli organi sociali, con l’elezione a nuovo presidente dell’Alleanza Cooperative Marche di Gianfranco Alleruzzo, presidente di Legacoop Marche, che, nel suo intervento, delineerà gli “Scenari futuri della cooperazione”.

 

CONTINUA A LEGGERE >>


A FRONTONE L’ASSEMBLEA DELL'ALLEANZA COOPERATIVE DELLE MARCHE

Sarà dedicata a “Il progetto cooperativo per una regione plurale” l’assemblea dell’Alleanza delle Cooperative Italiane Marche che si svolgerà venerdì 15 settembre, alle 10.30, nel Castello di Frontone (Pu). Un’iniziativa con cui la cooperazione dell’Alleanza vuole tracciare il percorso di lavoro dei prossimi mesi. Dopo il saluto del sindaco di Frontone, Francesco Passetti, interverrà Stefano Burattini, presidente uscente di Aci Marche. Ci sarà poi la nomina degli organi sociali, con l’elezione a nuovo presidente dell’Alleanza Cooperative Marche di Gianfranco Alleruzzo, presidente di Legacoop Marche, che, nel suo intervento, delineerà gli “Scenari futuri della cooperazione”.

 

CONTINUA A LEGGERE >>


ALLEANZA COOPERATIVE ITALIANE MARCHE: ALLLERUZZO NUOVO PRESIDENTE

Il presidente di Legacoop Marche, Gianfranco Alleruzzo, è il nuovo presidente dell'Alleanza delle Cooperative Italiane Marche. E' stato eletto dall'assemblea che si è svolta nel Castello di Frontone, dedicata a "Il progetto cooperativo per una regione plurale". Nell'incontro è stato sostenuto un impegno comune per sostenere progetti di investimenti e di sviluppo delle imprese cooperative anche attraverso un piano organico di misure ad hoc dei bandi che utilizzano il Fondo sociale europeo e di sviluppo regionale.

CONTINUA A LEGGERE >>


ALLEANZA COOPERATIVE ITALIANE MARCHE: ALLLERUZZO NUOVO PRESIDENTE

Il presidente di Legacoop Marche, Gianfranco Alleruzzo, è il nuovo presidente dell'Alleanza delle Cooperative Italiane Marche. E' stato eletto dall'assemblea che si è svolta nel Castello di Frontone, dedicata a "Il progetto cooperativo per una regione plurale". Nell'incontro è stato sostenuto un impegno comune per sostenere progetti di investimenti e di sviluppo delle imprese cooperative anche attraverso un piano organico di misure ad hoc dei bandi che utilizzano il Fondo sociale europeo e di sviluppo regionale.

CONTINUA A LEGGERE >>


MACERATA: LA COOPERAZIONE A FIANCO DELLA COMUNITA’ COLPITA DAL GESTO DI TERRORISMO FASCISTA

La cooperazione marchigiana dell'Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche si stringe attorno a tutta la comunità maceratese offesa e ferita dal gesto di terrorismo fascista che l’ha colpita. L’atto è la conseguenza del quotidiano stillicidio di parole razziste e violente che stanno lentamente avvelenando la convivenza civile delle nostre città.

CONTINUA A LEGGERE >>


ELEZIONI: ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE LANCIA PIANO STRATEGICO DI RINASCITA

Produrre valore valorizzando la comunità e l’ambiente della nostra regione. È questo l’obiettivo di un progetto da condividere per l’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche, composta da Agci Marche, Confcooperative Marche, Legacoop Marche, che si sta confrontando con i candidati alle elezioni politiche sulle proposte e i valori della cooperazione marchigiana da tradurre in atti concreti. “Cambiare le Marche cooperando” è un piano strategico cooperativo di rinascita, con al centro la comunità, un’idea che parte dalle zone colpite dal terremoto per coinvolgere tutta la regione.

CONTINUA A LEGGERE >>


ELEZIONI: ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE LANCIA PIANO STRATEGICO DI RINASCITA

Produrre valore valorizzando la comunità e l’ambiente della nostra regione. È questo l’obiettivo di un progetto da condividere per l’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche, composta da Agci Marche, Confcooperative Marche, Legacoop Marche, su cui si è confrontata con i candidati alle elezioni politiche sulle proposte e i valori della cooperazione marchigiana da tradurre in atti concreti. “Cambiare le Marche cooperando” è un piano strategico cooperativo di rinascita, con al centro la comunità, un’idea che parte dalle zone colpite dal terremoto per coinvolgere tutta la regione.

CONTINUA A LEGGERE >>


LA COOPERAZIONE A FIANCO DELLA COMUNITA’ COLPITA DAL GESTO DI TERRORISMO FASCISTA

La cooperazione marchigiana dell'Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche si stringe attorno a tutta la comunità maceratese offesa e ferita dal gesto di terrorismo fascista che l’ha colpita. L’atto è la conseguenza del quotidiano stillicidio di parole razziste e violente che stanno lentamente avvelenando la convivenza civile delle nostre città.

CONTINUA A LEGGERE >>


FIRMATO PRIMO PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE E ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE

E’ stato firmato oggi, nella sede della Giunta regionale, il primo protocollo d’azione condiviso fra Regione Marche e Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche che valorizza il ruolo economico e sociale del mondo cooperativo.

CONTINUA A LEGGERE >>


FIRMATO PRIMO PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE E ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE

E’ stato firmato, nella sede della Giunta regionale, il primo protocollo d’azione condiviso fra Regione Marche e Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche che valorizza il ruolo economico e sociale del mondo cooperativo.

CONTINUA A LEGGERE >>


ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE: STRONATI NUOVO PRESIDENTE

Passaggio di consegne alla presidenza dell’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche, coordinamento composto dalle associazioni Agci, Confcooperative, Legacoop. Massimo Stronati, presidente di Confcooperative Marche, è stato nominato dal comitato esecutivo di Aci Marche e subentra a Gianfranco Alleruzzo, presidente di Legacoop Marche. Il mondo dell’Alleanza Marche è composto da 900 cooperative con 350 mila soci e 24 mila dipendenti, con un fatturato di circa tre miliardi di euro.

CONTINUA A LEGGERE >>


ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE: STRONATI NUOVO PRESIDENTE

Passaggio di consegne alla presidenza dell’Alleanza delle Cooperative Italiane delle Marche, coordinamento composto dalle associazioni Agci, Confcooperative, Legacoop. Massimo Stronati, presidente di Confcooperative Marche, è stato nominato dal comitato esecutivo di Aci Marche e subentra a Gianfranco Alleruzzo, presidente di Legacoop Marche. Il mondo dell’Alleanza Marche è composto da 900 cooperative con 350 mila soci e 24 mila dipendenti, con un fatturato di circa tre miliardi di euro.

CONTINUA A LEGGERE >>


MARCHE: ALLERUZZO NUOVO PRESIDENTE ALLEANZA COOPERATIVE

Cambio della guardia alla guida dell’Alleanza delle cooperative italiane delle Marche, coordinamento composto dalle associazioni Agci, Confcooperative, Legacoop. Gianfranco Alleruzzo, presidente di Legacoop Marche, è stato nominato dal comitato esecutivo di Aci Marche alla guida dell'Alleanza subentrando a Massimo Stronati, presidente di Confcooperative Marche. Il mondo dell’Alleanza Marche è composto da 900 cooperative con 350 mila soci e 24 mila dipendenti, con un fatturato di circa tre miliardi di euro.

CONTINUA A LEGGERE >>


REGIONE: CONFRONTO ALLEANZA COOPERATIVE MARCHE CON ASSESSORA BORA

Il presidente dell’Alleanza delle cooperative delle Marche, Gianfranco Alleruzzo, con i direttori di Agci, Confcooperative e Legacoop Marche, ha incontrato il 21 marzo l’assessora regionale alla Cooperazione, Manuela Bora, per discutere dello stato di attuazione del “Protocollo d’Azione Regione Marche – Alleanza delle Cooperative Italiane Marche”.

CONTINUA A LEGGERE >>


REGIONE MARCHE-COOPERAZIONE: COSTITUITO TAVOLO INTER SERVIZI

La Regione Marche ha costituito il tavolo interassessorile per la cooperazione. Con decreto del segretario generale della Regione Marche, Deborah Giraldi, n. 11 del 6 maggio 2019 si costituisce il Tavolo tecnico inter servizi per la formulazione di un piano di azione operativo per favorire lo sviluppo della cooperazione in settori fondamentali quali le attività produttive, i servizi alla persona e alla comunità, l’agricoltura e il lavoro.

CONTINUA A LEGGERE >>