ARTICOLI SULL'ARGOMENTO: PESCA

LE PROBLEMATICHE DELLA PESCA CON DRAGHE IDRAULICHE

Un confronto su “Le problematiche della pesca con draghe idrauliche all’attenzione del Parlamento europeo”. E’ quello che si svolgerà lunedì 31 marzo, alle 10.30 alla Loggia dei Mercanti di Ancona, organizzata dal coordinamento Pesca dell’Alleanza Cooperative Italiane, Agci Agrital, Confcooperative Federcoopesca, Lega Pesca.

CONTINUA A LEGGERE >>


LE PROBLEMATICHE DELLA PESCA CON DRAGHE IDRAULICHE

Un confronto su “Le problematiche della pesca con draghe idrauliche all’attenzione del Parlamento europeo”. E’ quello che si svolgerà lunedì 31 marzo, alle 10.30 alla Loggia dei Mercanti di Ancona, organizzata dal coordinamento Pesca dell’Alleanza Cooperative Italiane, Agci Agrital, Confcooperative Federcoopesca, Lega Pesca.

CONTINUA A LEGGERE >>


PESCA: IL FERMO PESCA NELLE MARCHE DEVE COMINCIARE ENTRO IL 10 AGOSTO

Il fermo pesca nelle Marche deve cominciare entro il 10 agosto e non più tardi. E’ la richiesta che fanno Simone Cecchettini di Lega Pesca Marche, Elio Brutti, Agci Pesca Marche, Giuseppe Micucci, Federcoopesca Confcooperative Marche, e Federico Bigoni, Federpesca Marche, in queste ore in cui al tavolo del ministero delle Politiche agricole e forestali si sta discutendo delle date del fermo biologico di pesca 2015 per il compartimento che va da Pesaro a Bari.

CONTINUA A LEGGERE >>


PESCA: ALLEANZA COOPERATIVE, RIVEDERE SISTEMA SANZIONATORIO PER SBLOCCARE IMPRESE

“Le imprese di pesca soffrono storicamente il peso di un’eccessiva burocrazia che regola il settore. Se a questo aggiungiamo il giro di vite imposto con il nuovo sistema sanzionatorio, che ha visto crescere in modo abnorme le sanzioni per la pesca professionale, portandole anche fino a 150 mila euro, si rischia la paralisi delle attività. Per sbloccare il settore occorre utilizzare il buon senso e dar vita ad un sistema di sanzioni sostenibile che non metta a rischio la sopravvivenza delle imprese”. Così l’Alleanza Cooperative Pesca nel corso della riunione sulle sanzioni, che si è svolta a Roma, alla Direzione generale della pesca del Mipaaf.

CONTINUA A LEGGERE >>


PESCE SPADA: I GIOCHI SONO FATTI MA A DANNO DELLA PESCA ITALIANA

Sono in molti in queste ore a chiedersi cosa sia successo a Bruxelles relativamente alla trattativa tra gli Stati membri dell’Unione europea sulla ripartizione delle quote del pesce spada. I retroscena sono poco chiari, ma il risultato è finito sulla Gazzetta ufficiale UE: 3.736,26 tonnellate di quota per l’Italia. “Una quota insufficiente, che penalizza fortemente l’Italia mettendo a rischio la sostenibilità economica e i posti di lavoro di centinaia di imprese di pesca" secondo Angelo Petruzzella, coordinatore nazionale del Dipartimento Pesca di Legacoop Agroalimentare.

CONTINUA A LEGGERE >>


PESCA: VIA LIBERA AGLI SGRAVI CONTRIBUTIVI DOPO LA MOBILITAZIONE DELLE COOPERATIVE

“Non vi sono elementi che impediscono la fruizione del beneficio”. Dopo settimane di tensione, è arrivata la comunicazione del ministero del Lavoro e del ministero delle Politiche agricole, rivolta ad Inail e Inps, che ha rimosso ogni dubbio interpretativo rendendo operativo lo sgravio contributivo fissato dalla legge di bilancio 2018 a 45,07%. Un regime in vigore, per le imprese di pesca, da quasi vent’anni e sospeso da un provvedimento Inail poi revocato grazie alla mobilitazione delle cooperative di pesca dell’Alleanza delle Cooperative Italiane, con il ruolo da regista di Legacoop Agroalimentare e Legacoop Marche.

CONTINUA A LEGGERE >>


PESCA: VIA LIBERA AGLI SGRAVI CONTRIBUTIVI DOPO LA MOBILITAZIONE DELLE COOPERATIVE

“Non vi sono elementi che impediscono la fruizione del beneficio”. Dopo settimane di tensione, è arrivata la comunicazione del ministero del Lavoro e del ministero delle Politiche agricole, rivolta ad Inail e Inps, che ha rimosso ogni dubbio interpretativo rendendo operativo lo sgravio contributivo fissato dalla legge di bilancio 2018 a 45,07%. Un regime in vigore, per le imprese di pesca, da quasi vent’anni e sospeso da un provvedimento Inail poi revocato grazie alla mobilitazione delle cooperative di pesca dell’Alleanza delle Cooperative Italiane, con il ruolo da regista di Legacoop Agroalimentare e Legacoop Marche.

CONTINUA A LEGGERE >>


NUOVO SITO DIPARTIMENTO PESCA LEGACOOP AGROALIMENTARE

Pesca, innovazione, futuro: è on line il nuovo sito del Dipartimento Pesca di Legacoop Agroalimentare all'indirizzo https://www.dipartimentopesca.it/. Il Dipartimento associa 300 cooperative e 95 imprese, per un fatturato di 300 milioni, il 25% della Plv-Produzione lorda vendibile italiana. Le barche gestite sono oltre 3.100, pari al 25% del totale. I soci sono 8.600, il 27% degli addetti italiani nella pesca e acquacoltura.

CONTINUA A LEGGERE >>


NUOVO SITO DIPARTIMENTO PESCA LEGACOOP AGROALIMENTARE

Pesca, innovazione, futuro: è on line il nuovo sito del Dipartimento Pesca di Legacoop Agroalimentare all'indirizzo https://www.dipartimentopesca.it/. Il Dipartimento associa 300 cooperative e 95 imprese, per un fatturato di 300 milioni, il 25% della Plv-Produzione lorda vendibile italiana. Le barche gestite sono oltre 3.100, pari al 25% del totale. I soci sono 8.600, il 27% degli addetti italiani nella pesca e acquacoltura.

CONTINUA A LEGGERE >>


PESCA: INCONTRO CISP FLAG MARCHE CENTRO SU BANDI EUROPEI

E’ in programma sabato 8 giugno, dalle ore 10, nella sala riunioni della Cooperativa Pescatori e Motopescherecci di Ancona in via Vanoni, un incontro organizzato dal Cisp Flag Marche Centro per parlare delle varie opportunità che si presenteranno nei prossimi mesi grazie ai bandi europei del Feamp 2014-2020.

CONTINUA A LEGGERE >>


PESCA: FEAMP MARCHE 2014-2020, INCONTRO AD ANCONA SU NUOVE OPPORTUNITA’ PER LE MARINERIE

Nuovo appuntamento sulle opportunità per le marinerie delle Marche previste dal programma Feamp 2014-2020. Venerdì 13 settembre ad Ancona incontro sulle misure per la sicurezza e la salute a bordo e per l'ambiente marino e protezione della specie (bandi 1.32-1.38) e sullo Sportello di servizio e assistenza ai pescatori associati. L’iniziativa si svolgerà alle 9.30 nella Sala Verde della Regione Marche.

CONTINUA A LEGGERE >>


PESCA: FEAMP MARCHE 2014-2020, INCONTRO AD ANCONA SU NUOVE OPPORTUNITA’ PER LE MARINERIE

Nuovo appuntamento sulle opportunità per le marinerie delle Marche previste dal programma Feamp 2014-2020. Venerdì 13 settembre ad Ancona incontro sulle misure per la sicurezza e la salute a bordo e per l'ambiente marino e protezione della specie (bandi 1.32-1.38) e sullo Sportello di servizio e assistenza ai pescatori associati. L’iniziativa si svolgerà alle 9.30 nella Sala Verde della Regione Marche.

CONTINUA A LEGGERE >>


PESCA: ASSOCIAZIONI MARCHIGIANE, LA UE VUOLE GETTARCI NEL BARATRO

La pesca delle Marche rischia il collasso definitivo con le nuove misure previste dall’Unione europea. Il grido d’allarme è delle rappresentanze regionali del settore, Agci-Agrital, Coldiretti-Impresa Pesca, Legacoop Agroalimentare e Pesca, Fedeagripesca-Confcooperative, Federpesca, ed è indirizzato all’assessore regionale alla Pesca, Mirco Carloni.

CONTINUA A LEGGERE >>