LA PRIMA PASTA BIOLOGICA ALLA SPIRULINA DELLE MARCHE

LA PRIMA PASTA BIOLOGICA ALLA SPIRULINA DELLE MARCHE

Settore: COOPERATIVE

29 ott 2017

Sarà la prima pasta biologica alla spirulina delle Marche. Il progetto è stato presentato a Piticchio di Arcevia (An) nella sede della cooperativa di agricoltura biologica La Terra e il Cielo, partner dell'iniziativa con il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali (D3A) dell'Università Politecnica delle Marche di Ancona, la Fattoria Petrini, che produce olio extravergine di oliva biologico a Monte San Vito, e Greentech srl, startup innovativa che sta realizzando a Jesi l'impianto di produzione a ciclo chiuso, con il sistema colturale dei fotobioreattori, per la produzione di spirulina biologica di cui è già pronto un prototipo. La pasta biologica sarà prodotta da La Terra e il Cielo.

 

Ispirazione dell'iniziativa, hanno spiegato i promotori, è il concetto dell'economia circolare che nasce, in questo caso, dal connubio tra scienza e produzione bio con l'intento di perseguire il principio della sostenibilità. La spirulina è un'alga ad contenuto proteico, adatta anche al consumo da parte di coloro che non mangiano proteine animali, come vegetariani e vegani.

 

Il progetto “Produzione di pasta biologica arricchita con spirulina made in Marche prodotta attraverso un ciclo di valorizzazione delle acque di vegetazione di frantoi oleari” è stato finanziato per la realizzazione dell’Azione 1 Setting up della Misura 16.1 del Programma di sviluppo rurale della Regione Marche, dedicata all'innovazione. Al momento si è nella fase della definizione del partenariato, con la creazione di un Gruppo operativo fra i quattro partner, che potrà presentare domanda di aiuto per l’Azione 2 Fase di gestione e realizzazione del Piano di attività.

 

L’obiettivo del progetto, per il quale è stata condotta un'analisi di fattibilità tecnica ed economica, è quello di installare un impianto pilota di separazione e valorizzazione delle acque di vegetazione da cui ricavare i nutrienti per la produzione di spirulina biologica che sarà commercializzata o utilizzata per la produzione di pasta ad altissimo valore aggiunto.

 

Tre le opportunità legate all'idea. La produzione di un alimento funzionale, come la pasta arricchita alla spirulina, che risponde alla tematica della qualità e sicurezza dei prodotti alimentari e ai cibi funzionali ad una dieta sana ed equilibrata. La riduzione dell’uso intensivo delle risorse naturali, acqua e materie prime, con l'uso di tecniche a basso impatto ambientale e biologiche, per la produzione di spirulina biologica made in Marche grazie alla valorizzazione e recupero delle acque di vegetazione del frantoio che, da un problema di smaltimento, possono diventare una risorsa.



SUGLI STESSI ARGOMENTI: La Terra e il Cielo



bots

LEGACOOP MARCHE - Ancona | Cod. Fiscale 80003990423
È vietata la riproduzione dei testi pubblicati nel sito